Il quinto Chakra Vishuddha

Il quinto Chakra è preposto alla facoltà umana di comunicare e di esprimersi; è con questo Chakra che l’uomo riesce a esprimere i propri sentimenti, che si manifestano con il riso, il pianto, la rabbia, la felicità.

Il suono con tutte le sue peculiarità è collegato a Vishuddha e quindi lo è anche il senso dell’udito.

La voce-suono della Creazione è percepibile grazie al quinto Chakra, così pure la nostra coscienza, la voce interiore, che ci permette di dialogare con noi stessi e di scoprire i mondi interiori e la vita della nostra intima ricerca spirituale.

fifth,quinto,chakra,vishudda

Come armonizzare il quinto Chakra

Se l’armonia regna nel quinto Chakra la nostra personalità è libera di esprimersi nella sua completezza.

L’osservare il cielo azzurro e il meditare sulla grandezza della volta celeste provoca una rivitalizzazione di questo Chakra, che di conseguenza libererà la mente dai pensieri negativi e dall’eccesso di tensioni, creando un contatto col mondo esterno, attraverso il potrà ricevere intuizioni rasserenanti.

Il colore blu, in particolare, svolge un’effetto purificatore; lo stesso risultato può essere ottenuto concentrandosi su uno specchio di acqua cristallina il cui colore abbia le stesse tonalità del cielo.

quinto,chakra,air,space

quinto,chakra,air,space

quinto,chakra,air,space


Scheda Vishuddha

Nome sanscrito: Vishuddha.

Significato: Purificazione.

Localizzazione: Gola.

Elemento: Etere/spirito.

Colore: Blu.

Funzione: Comunicazione.

Qualità: Creatività.

Ghiandole: Tiroide.

Organi e distretti: Gola, vie respiratorie superiori, collo, spalle, braccia, plesso faringeo.


Numero petali: 16.

Mantra: Ham.

Suono vocale: I.


Affermazione: Io comunico.

Senso: Udito.